Oggi i migranti creano, che che ne dica il Governo, la Chiesa e la Confindustria, rilevanti problemi all’Italia e agli italiani.

Ma il vero nodo dell’analisi è la politica perseguita dal nostro Governo e ciò che comporta in oggi e soprattutto nel futuro.

Siccome si assiste alla diminuzione della popolazione mondiale europea, ed all’esplosione del numero degli africani (che alla fine del secolo rappresenteranno il 40 % della popolazione mondiale), andando avanti con questo ritmo di ingressi nel territorio italiano, nel 2065 la popolazione immigrata, in Italia, potrebbe arrivare a rappresentare il 40 % della popolazione, anche a cagione del crollo della natalità italiana ed europea.

Teniamo presente che un africano guadagna, in media, un ventesimo di quello che guadagna un europeo: cosa dovrebbero fare, fanno bene ad emigrare, lo faremmo anche noi, e non si fermeranno, e non vengono solo dalle zone colpite da guerre, ma da tutto il continente nero.

L’immigrazione sta già cambiando il volto al nostro Paese e, continuando con queste politiche, conquisterà le nostre terre e la nostra gente sarà sostituita da etnie assai differenti per storia, tradizioni e cultura.

E badate che questo fenomeno non riguarda solo l’Italia, ma tutti gli stati europei, a conferma della miopia dell’Ue, anche in questo senso.

E’ questa l’Italia che vogliamo lasciare ai nostri figli ?

Evoluzione Necessaria dissente e, soprattutto propone soluzioni alternative contenute nel Programma sul sito.

Condividi:

Registrazione nuovo utente


  • Nome

  • Informazioni di contatto

  • A proposito di me ...

  • Scegli una password alfanumerica di almeno 8 caratteri Lunghezza minima di 8 caratteri.
    La password deve avere come minimo una robustezza uguale a Debole
    Indicatore intensità
  • Reinserisci password


    Password dimenticata


    Inserisci il tuo nome utente o indirizzo email.
    Riceverai un'email con un link per generare una nuova password.